Il distretto commerciale

Il distretto commerciale

 

Il DISTRETTO DIFFUSO DEL COMMERCIO DI RILEVANZA INTERCOMUNALE “ALTA VALLE CAMONICA”, PER LA COMPETITIVITA’ E L’ATTRATTIVITA’ DEL COMMERCIO DEL COMPRENSORIO TURISTICO ADAMELLO è composto da un partenariato pubblico e privato ed è stato riconosciuto dalla Regione Lombardia con decreto 4562 in data 28 aprile 2010.

 

 

Composizione del Distretto:

  • UNIONE DEI COMUNI DELL’ALTA VALLE CAMONICA

Svolge il ruolo e la funzione di Capofila, ovvero assicura il coordinamento e il monitoraggio dell’attuazione del programma di intervento.
Ha funzioni di segreteria, assistenza e supporto tecnico al partenariato ed infine è responsabile dell’attuazione delle attività comuni e trasversali di promozione, marketing e animazione del distretto.

  • COMUNE DI INCUDINE

  • COMUNE DI MONNO

  • COMUNE DI PONTE DI LEGNO

  • COMUNE DI TEMU’

  • COMUNE DI VEZZA D’OGLIO (primo ente sperimentatore del progetto)

  • COMUNE DI VIONE

  • ASCOM DI BRESCIA

  • CONFESERCENTI BRESCIA

  • ASSOCIAZIONE PUBBLICI ESERCIZI

  • ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI

  • ASSOCIAZIONE ALBERGATORI PONTE DI LEGNO

  • CONSORZIO ADAMELLO SKI

 

Aree di intervento del Distretto: campagna di promozione; Organizzazione di servizi ad hoc per gli utenti in occasione di eventi e manifestazioni di rilievo; Qualificazione estetica degli immobili e degli spazi destinati al commercio in sede fissa; Qualificazione e sistemazione degli spazi destinati al commercio su aree pubbliche; Qualificazione e sistemazione finalizzati a migliorare l'impatto visivo e a facilitare la fruibilità  degli spazi urbani annessi al Distretto del Commercio; Interventi di governo dei flussi di accesso al Distretto del Commercio; Interventi a favore della sicurezza delle aree dei Distretti del Commercio; Strutturazione di servizi e sistemi comuni; Sostenibilità energetica e ambientale.

Il partenariato ha focalizzato l’attenzione sull’integrazione, sviluppo e miglioramento della competitività del settore commerciale nella consapevolezza che il settore del commercio può e deve rappresentare un fattore di attrattività e qualificazione nella destinazione turistica dell’Alta Valle Camonica.